numero5-6 - LECARITI

Vai ai contenuti

Menu principale:

fronesis

F R O N E S I S

n. 5 (gennaio - giugno 2007)

INTERVENTI. Stefano Giovannuzzi, Giambattista Giuliani e il testo dell’Epistola a Cangrande; Massimo Seriacopi, Un lungo amore: Pascoli e l’esegesi del poema dantesco; Federico Casari, Piccolo arrangiamento fra Dante, Francesca e Paolo, i due Cavalcanti; Edoardo Bianchini, Infin che il mar… Il paradigma di Dante in Primo Levi; Massimo Scotti, Dante en troubadour; Jean-Pierre Ferrini, Dante nella Bufera; Andrea Alessi, Tenebra picta, tenebra sculpta. L’Inferno di Dante in due capolavori viterbesi di Michelangelo.

RECENSIONI. Italo Bertelli, Saggi danteschi. Letture, note, interpretazioni (Augusto Ferrari); M.M. Donato, L. Battaglia Ricci, M. Picone, G.Z. Zanichelli, Dante e le arti visive (Vincenzo Crescente); Lectura Dantis Interamnensis. Inferno (Augusto Ferrari); Horia-Roman Patapievici, Gli occhi di Beatrice. Com’era davvero il mondo di Dante? (Massimo Seriacopi); Selene Sarteschi, Il percorso del poeta cristiano. Riflessioni su Dante (Vincenzo Crescente).


n. 6 (luglio - dicembre 2007)

INTERVENTI. Massimo Scotti, Al cospetto delle grandi ombre. Freud e la perturbante Italia; Giovanni Capecchi, Tabucchi, la storia e il sogno; Salvatore Giammusso, Discorsi strategici. Politica e retorica nell’Orácolo Manual di Baltasar Gracián; Cristina Ongaro, Tre uomini per un Gesamtkunstwerk: Oscar Wilde, Aubrey Beardsley e Richard Strauss; Mascia Cardelli, 1841, 1842. L’antipurismo accademico di Federico Alizeri e Cesare Masini.

TESTI. Federico Alizeri, I puristi e i manieristi; Cesare Masini, Dei puristi in pittura; Friedrich Schlegel, Su Raffaello; Fornaretto Vieri, Tre sillogi poetiche.
 
RECENSIONI. Cristina Campo, Caro Bul. Lettere a Leone Traverso (1953-1967) (Filippo Secchieri); Piero Chiara, Tutti i romanzi; Piero Chiara, Racconti (Massimo Scotti); Dopo la lirica. Poeti italiani 1960-2000 (David M. Dei); Carlo Muscetta, Letteratura militante (Vincenzo Crescente); Mario Ranalli, Altri orizzonti (Massimo Seriacopi); Davide Sparti, Il corpo sonoro. Oralità e scrittura nel jazz (Enzo Fantin); Marco Vozza, A debita distanza. Kierkegaard, Kafka, Kleist e le loro fidanzate (Marco Piazza).


Torna ai contenuti | Torna al menu